Stampa

Incontro con la scrittrice Ornela Vorpsi

Venerdì 15 maggio 2015, ore 18.00, presso la Casa del Quartiere della Circoscrizione 1, in Via Dego, 6,  Torino, la scrittrice Ornela Vorpsi presenta il suo nuovo libro ‘Viaggio Intorno alla Madre’ (Nottetempo 2015). L’incontro è proposto dall’Associazione Groshgroup, in collaborazione con il Centro di Cultura Albanese  e la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, nell’ambito delle iniziative del Salone OFF. Con l'autrice intervengono anche Benko Gjata, giornalista e presidente del Centro di Cultura Albanese, Vasenka Rangu, responsabile del Centro in Lombardia e Javier Scordato, dell’Associazione Groshgrup.

Ornela Vorpsi

Ornela Vorpsi è nata a Tirana nel 1968. Ha studiato Belle Arti in Albania, poi, dal 1991, all'Accademia di Brera. Dal 1997 vive a Parigi. È fotografa, pittrice e videoartista. Ha pubblicato la monografia fotografica Nothing Obvious (Scalo 2001). In Italia ha pubblicato Il paese dove non si muore mai (Einaudi 2005; Premio Grinzane Cavour opera prima, Premio Viareggio Culture europee, Premio Vigevano, Premio Rapallo opera prima, Premio Elio Vittorini opera prima), Vetri rosa (Nottetempo 2006), La mano che non mordi (Einaudi 2007; Premio per la letteratura di viaggio l'Albatros città di Palestrina, Premio letterario nazionale città di Tropea), Bevete cacao Van Houten! (Einaudi 2010), e Fuorimondo (Einaudi 2012). È stata segnalata tra i 35 migliori scrittori europei nell'antologia Best European Fiction curata da Aleksandar Hemon (Dalkey Achive Press 2010). Per nottetempo ha pubblicato Vetri rosa (2006). Viaggio intorno alla madre è il suo primo romanzo scritto in lingua francese.

Viaggio intorno alla madre
(nottetempo 2015 - traduzione di Ginevra Bompiani e Benedetta Torrani)

«Darà al suo bambino una dose supplementare di Tachipirina. Questo pensiero le arriva da un angolo remoto del corpo. Con una pastiglietta di Lexotan. Così dormirà tranquillo, non darà fastidio alle maestre. Bisogna impedire che la chiamino».

Ornela Vorpsi, durante una narrazione che dura una notte e un giorno, scava nel dolore di due ossessioni, quella ambivalente che lega una madre a un figlio e quella erotica che la spinge a cercare un conforto impossibile in un uomo troppo giovane per conoscere tormento e sofferenza. Viaggio intorno alla madre, il primo romanzo scritto da Vorpsi in francese, non è un romanzo crudele, tanto meno scandaloso, ma è un romanzo che “brucia”, dove ogni parola scopre un pezzo di verità difficile da toccare, e le ferite sono cicatrici indelebili che gridano che “l’amore è esigente e crudele”.

Per Katarina la notte si preannuncia interminabile. Il mattino seguente deve rivedersi con il suo amante, dopo una lunga e dolorosa separazione. Lui è più giovane e appartiene a quell'epoca degli amori dalla quale lei si sente inesorabilmente bandita. Katarina è sposata e madre di un bambino. Ma quella notte il suo bimbo ha la febbre. Lo porterà comunque al nido oppure resterà a casa con lui? Katarina si decide e da quel momento in poi, mentre si prepara all'incontro amoroso, si fa spettatrice di se stessa.

Registrati per ricevere le nostre comunicazioni

Nome 
Cognome 
Indirizzo 
CAP 
Provincia 
Città 
Telefono 
Email 
    

IL CENTRO A TORINO

CENTRO DI CULTURA ALBANESE

 

TORINO
Via L. L. Colli, 12, 10128

 

MILANO
Via Miramare, 9, 20126

 

Tel.: (+39) 011.54.36.82
-
Fax: (+39) 011.54.73.72
-
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL CENTRO A MILANO