Stampa

Il Primo Ministro albanese Edi Rama in visita a Torino

Il Primo Ministro della Repubblica d’Albania Edi Rama ha svolto sabato 10 maggio 2014 una visita a Torino, su invito del Centro di Cultura Albanese e della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura. Il premier albanese ha visitato lo stand dedicato all’Albania, al Salone Internazionale del Libro, realizzato per il secondo anno consecutivo dal Centro di Cultura Albanese, dove è stato calorosamente accolto da una numerosa rappresentanza della comunità albanese di Torino. Nel corso della sua visita, il Primo Ministro Rama ha anche partecipato alla presentazione, in anteprima nazionale, della nuova guida turistica ‘Tirana e Albania’, realizzata dal giornalista Benko Gjata e l’antropologo Francesco Vietti.

Il premier Rama, accompagnato nella visita dal Sindaco della Città di Torino Piero Fassino ha anche rivolto un appello pubblico a tutti i cittadini albanesi residenti in Italia, e che possono votare, di partecipare attivamente alle elezioni del 25 maggio 2014 per il Parlamento Europeo. “Non solo l’Albania ha bisogno dell’Europa, ma anche l’Europa ha oggi bisogno per gli albanesi d’Italia,” ha detto Rama, chiedendo ai suoi connazionali residenti in Italia di non farsi sfuggire l’opportunità di votare alle elezioni europee.

Da canto suo, il sindaco Fassino, ringraziando il primo ministro Rama per il suo appello ha ricordato come la comunità albanese, in Italia e a Torino in particolare, si distingue tra le comunità straniere per operosità e voglia di intraprendere percorsi lavorativi, e come il loro contributo alle prossime elezioni sia benvenuto, in un momento storico molto delicato e di grande importanza.

Registrati per ricevere le nostre comunicazioni

Nome 
Cognome 
Indirizzo 
CAP 
Provincia 
Città 
Telefono 
Email 
    

IL CENTRO A TORINO

CENTRO DI CULTURA ALBANESE

 

TORINO
Via L. L. Colli, 12, 10128

 

MILANO
Via Miramare, 9, 20126

 

Tel.: (+39) 011.54.36.82
-
Fax: (+39) 011.54.73.72
-
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL CENTRO A MILANO