Stampa

L'ALBANIA 'BENE IN VISTA' AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO

La letteratura, il turismo e la cultura albanese in generale sono tornate protagoniste al Salone Internazionale del Libro che si è tenuto a Torino dal 8 al 12 maggio 2014. Grazie allo stand del Centro di Cultura Albanese, gli oltre 360 mila visitatori del Salone hanno potuto conoscere da vicino le opere dei principali autori albanesi contemporanei, pubblicate in lingua italiana, e non solo. Lo spazio espositivo ospitava infatti anche opere letterarie e di saggistica di autori non albanesi dedicati al ‘Paese delle Aquile’. Un’attenzione particolare è stata dedicata alla nuova guida turistica ‘Tirana e Albania’, di Benko Gjata e Francesco Vietti, presentata in anteprima al Salone del Libro. Lo stand Albania ha avuto quest’anno anche un visitatore d’eccezione, il Primo Ministro albanese Edi Rama.

Il numeroso pubblico del Salone interessato ad approfondire la conoscenza dell’Albania e della sua cultura attraverso le opere dei suoi autori ha potuto visitare anche quest’anno lo stand realizzato dal Centro di Cultura Albanese, con il patrocinio dell’Ambasciata d’Albania in Italia. Lo spazio espositivo ospitava le opere dei principali autori albanesi contemporanei, tra cui Ismail Kadarè, Anilda Ibrahimi, Neritan Ceka, Ardian Kristian Kycyku, Elvira Dones, Fatos Kongoli, Gezim Hajdari, Ornela Vorpsi, Visar Zhiti, Ylljet Alicka, ecc., pubblicati in lingua italiana da diverse case editrici, tra cui Einaudi, Feltrinelli, Longanesi e Tea, Besa e Controluce, Zandonai, Fandango, Diana, Lexis, ecc.

Una sezione speciale dello stand, - curata con il sostegno dell’Agenzia Nazionale Albanese per il Turismo, - è stata dedicata alla promozione turistica dell’inesplorato paese mediterraneo. In questo contesto è stata presentata al pubblico, in anteprima nazionale, la guida “Tirana & Albania”(Morellini Editore, maggio 2014) di Benko Gjata e Francesco Vietti; il volume rappresenta la prima guida appositamente scritta per gli italiani che intendono recarsi nel "Paese delle Aquile" e presenta ai lettori un ritratto completo dell'Albania, con un ampio approfondimento sulla capitale Tirana e una serie di gite giornaliere e di itinerari di più giorni che abbracciano l'intero territorio albanese. 

Anche quest’anno non sono mancate le opere in lingua originale, rappresentate da una selezione di classici della letteratura albanese, molti dei quali fanno parte del fondo messo a disposizione dei lettori albanofoni dalle Biblioteche Civiche Torinesi nei 14 punti prestito della rete bibliotecaria urbana. Lo stand ha ospitato inoltre anche opere di saggistica di autori italiani, dedicate all’Albania.

Il Centro di Cultura Albanese ha messo a disposizione dei visitatori alcuni operatori culturali qualificati,  che hanno illustrato sia gli aspetti più rilevanti che caratterizzano la letteratura albanese contemporanea, sia le opportunità che offre l’Albania come destinazione turistica.

La partecipazione dell’Albania con uno stand dedicato è stata resa possibile grazie alla preziosa collaborazione della Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura, l’Ufficio di Rappresentanza della Camera di Commercio di Tirana a Torino, il Centro Studi Herakles & la Missione Archeologica Torinese in Albania, ed il contributo della comunità albanese di Torino.

Registrati per ricevere le nostre comunicazioni

Nome 
Cognome 
Indirizzo 
CAP 
Provincia 
Città 
Telefono 
Email 
    

IL CENTRO A TORINO

CENTRO DI CULTURA ALBANESE

 

TORINO
Via L. L. Colli, 12, 10128

 

MILANO
Via Miramare, 9, 20126

 

Tel.: (+39) 011.54.36.82
-
Fax: (+39) 011.54.73.72
-
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL CENTRO A MILANO