Stampa

IL SALONE DEL LIBRO DI TORINO

L'appuntamento con il Salone Internazionale del Libro si rinnova ogni anno a maggio al Lingotto di Torino. Dai 100.000 visitatori e 553 espositori della prima edizione nel 1988, il Salone è cresciuto fino alle oltre 300.000 presenze di pubblico e più di 1.200 espositori attuali. Nel 2011 i visitatori sono stati 305.481, 1.300 i convegni e dibattiti, 2.728 i giornalisti, fotografi e video operatori accreditati, oltre 3.000 gli articoli e servizi giornalistici e radiotelevisivi.

 

Il Salone è la più grande libreria della comunità italofona e dell'intera area culturale del Mediterraneo. Una vetrina dove gli editori piccoli e medi hanno la stessa visibilità dei grandi marchi e dove anche l'editoria locale può farsi conoscere oltre i confini del proprio territorio.

Il Salone è anche un vivace festival internazionale della cultura, con un palinsesto di oltre mille presentazioni editoriali, convegni, appuntamenti, dibattiti, spettacoli e più di 2.000 relatori e ospiti in cinque giorni.

Al Salone 2012 si danno appuntamento oltre 1.200 espositori e decine di migliaia fra editori, librai, bibliotecari, agenti, illustratori, traduttori. Professionisti del libro cui il Salone dedica le proprie sezioni per addetti ai lavori. L'International Book Forum per lo scambio dei diritti di edizione, traduzione e trasposizione audio-video delle opere letterarie, che grazie al sostegno della Regione Piemonte e dell'Ice permette ogni anno di realizzare migliaia di incontri fra 600 operatori professionali di 20 Paesi. O l'Adapt Lab, che trasforma i libri di successo in sceneggiature cinematografiche.

Sono oltre 40.000 i bambini e ragazzi fino ai 18 anni che ogni anno vengono al Salone. A loro è dedicato il Bookstock Village, un'area di oltre 4.000 metri quadri piena di iniziative, incontri, librerie, giochi e laboratori per formare i lettori di domani.

Il Salone dedica ogni anno uno spazio speciale a un Paese ospite, presente a Torino con un proprio stand, autori ed editori, mostre, spettacoli, artisti e approfondimenti. Dal 2001 si sono succeduti Catalogna, Olanda, Svizzera, Canada, Grecia, Brasile, Portogallo, Lituania, Israele, Egitto, India e Russia. Paesi ospiti del 2012 sono Romania e Spagna. Dal 2005 ad allargare lo sguardo internazionale arriva Lingua Madre, lo spazio dedicato al meticciato culturale con uno sguardo particolare ai Paesi emergenti del mondo.

Fonte: www.salonelibro.it

Registrati per ricevere le nostre comunicazioni

Nome 
Cognome 
Indirizzo 
CAP 
Provincia 
Città 
Telefono 
Email 
    

IL CENTRO A TORINO

CENTRO DI CULTURA ALBANESE

 

TORINO
Via L. L. Colli, 12, 10128

 

MILANO
Via Miramare, 9, 20126

 

Tel.: (+39) 011.54.36.82
-
Fax: (+39) 011.54.73.72
-
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IL CENTRO A MILANO